Panama Canal Sistema di Automazione

Il progetto

Il progetto di espansione del Canale di Panama raddoppia la capacità del Canale di Panama dal 2016, permettendo il passaggio di navi più grandi delle Panamax (che si chiamano così proprio perché hanno dimensioni uguali a quelle delle chiuse del canale di Panama esistente).

Il progetto crea una nuova linea di traffico lungo il canale, con la costruzione di un nuovo set di chiuse (terzo set, che si aggiunge ai due già esistenti). Il nuovo canale di Panama include i seguenti componenti: costruzione civile di due set di chiuse, una posizionata sulla sponda Atlantica e l’altra sulla sponda Pacifica, ognuna con tre camere a tenuta stagna che includeranno tre bacini d’acqua; scavo di nuovi canali d’accesso alle nuove chiuse e ampliamento dell’attuale canale di navigazione; abbassamento del fondo del canale di navigazione ed innalzamento dell’acqua al massimo livello operativo del lago Gatún.

Panama should start to benefit from the Canal expansion in 2017, when the government foresees getting an extra $1.4 billion in revenue, a jump of 30 percent compared with this fiscal year.

Jorge Quijano

Administrator and CEO – Panama Canal Authority

panama-canal

Il sistema di automazione del Canale

Il sistema di automazione del nuovo Canale di Panama permette la gestione del passaggio di navi con diversi livelli di automazione:

  • Modo totalmente automatico: permette l’apertura di valvole e rolling gate in modo sincronizzato mediante l’utilizzo di sequenze programmate su opportuni PLC, che permettono anche di automatizzare il completo passaggio della nave con intervento da parte degli operatori minimizzato alle operazioni essenziali (per esempio l’operatore deve dare solo conferma al sistema quando la nave é attraccata alle banchine);
  • Modo semiautomatico: permette l’apertura di valvole e rolling gate in modo sincronizzato, ma le varie fasi di passaggio della nave sono gestite manualmente;
  • Modo manuale: la gestione di apertura e chiusura di valvole e rolling gate non é sincronizzata e il passaggio della nave puó essere fatto in modo totalmente manuale.

Nell’ambito del progetto, Iso Sistemi é stata chiamata da Leonardo – Finmeccanica a collaborare nelle seguenti fasi:

  • Progettazione del sistema HMI (Human Machine Interface), comprendente tutte le pagine grafiche del sistema di supervisione del canale (circa 5000 pagine HMI più 1000 pagine panel view per sito);
  • Configurazione del sistema hardware/software della sala controllo, composta da cabinet contenenti server e client completamente ridondati;
  • Sviluppo e test del sistema di simulazione del canale, fondamentale per il training da parte degli operatori; progettazione, sviluppo e test di tutto il sistema di reporting proveniente dai database storici;
  • Messa in servizio e tuning del sistema di automazione.
panama-canal

Il ruolo di Iso Sistemi

Iso Sistemi ha portato la propria esperienza, competenza e professionalitá in tutte le fasi di progettazione e sviluppo del sistema di automazione e durante il commissioning delle due aree Atlantico e Pacifico.